I look più belli di Sanremo

I look più belli di Sanremo

I look più belli di sanremo dagli anni 70 a oggi

Tutte le acconciature e tagli più belli visti nel teatro dell ariston dai primi anni a oggi

Chi non ricorda (perlomeno coloro negli anni ’80 avevano dai 10 anni su) le acconciature sfoggiate da Patty Pravo a Sanremo nel 1984, in stile geisha raffinatissima? O il fascino ammaliante di Anna Oxa, quando nel 1987 a Sanremo cantava A lei, inguainata in una tuta seconda pelle rossa, con capelli biondissimi e corti e uno smokey eye bronzo?

 

I look più belli di SanremoO, qualche anno più avanti, nel 1999, quando la sensualità acquistò una vena più esotica, espressa da un trucco all’apparenza nude, ma sofisticato, tutto giocato su sapienti punti luce e un’acconciatura lunghissima, effetto wet e bicolore. Anna Oxa  a Sanremoè stata tra le più originali sempre, dettando le mode in fatto di look, anticipandole spesso proprio dal palco sanremese. Come nell’ultima esibizione, nel 2011, quando invece optò per capelli voluminosi e lavorati a ciocche texturizzate e un trucco bellissimo, blu (come gli abiti) e dalle forme grafiche.

 

I look più belli di Sanremo

I look più belli di Sanremo

Sempre in tema di eleganza sofisticata, non possiamo non ricordare Antonella Ruggiero  a Sanremo che cantava Vacanze Romane con i Matia Bazar, nel 1983, truccata e pettinata come nell’Italia dei “Telefoni Bianchi”. O la mitica Romina, che accompagnava Albano e svettava e brillava in tutta la sua bellezza, con i capelli lunghi portati sciolti, magari con una sola orchidea a impreziosirli, come nel 1984 quando cantava Ci sarà.

 

E poi la classe dell’indimenticabile Mia Martini, il caschetto con ciuffo di Laura Pausini nel 1993 alla sua prima uscita, l’elaborata acconciatura di Iva Zanicchi nel 1970, Anna Tatangelo in versione androgina ed Emma Marrone che fu tra le prime a sfoggiare il taglio undercut, proprio sul palco dell’Ariston nel 2011.

Fiorella Mannoia: la paladina dei capelli ricci al Festival di Sanremo

I look più belli di SanremoCon i suoi bellissimi capelli ricci portati con classe, Fiorella Mannoia si distingue sin da subito nel panorama musicale italiano per il suo timbro vocale particolare. Siamo a 31 inverni dal Festival di Sanremo di Quello che le donne non dicono ma la voce e la grinta sono sempre le stesse, proprio come i suoi capelli.

Fiorella Mannoia appare nel panorama musicale italiano negli anni ’60 con i suoi capelli ricci voluminosi rosso fuoco. Ha calcato il palco del Festival di Sanremo cinque volte. Gli anni son passati ma i suoi ricci sono gli stessi. Il colore però si è addolcito virando verso un più elegante rame luminoso…

Nel corso della storia di Sanremo ci sono stati molti cambiamenti di stile,a partire dai tagli alle acconciature più elaborate che  lo hanno sempre reso interessante fin dai primi anni a oggi