CORSI DI QUALIFICA PROFESSIONALE DI ESTETICA E PARRUCCHIERE, LA NOSTRA OFFERTA.

CORSI DI QUALIFICA PROFESSIONALE DI ESTETICA E PARRUCCHIERE, LA NOSTRA OFFERTA.

Parrucchiere ed estetica: un’occasione da non perdere, la tassa di iscrizione è gratis.

Siamo al via per l’inizio dell’anno Accademico 2018/2019 per i corsi di Qualifica Professionale di Estetica e Acconciatore (Parrucchiere). Noi della Gim International abbiamo deciso di premiare tutti coloro che vogliano trasformare la propria passione in un mestiere.

Per tutto il mese di settembre (entro il 30/09/2018) i nuovi iscritti ai corsi professionali di Estetica e Parrucchiere avranno uno sconto di 150€, pari agli oneri di iscrizione.

Diamo quindi un’occasione in più per esaudire le tue richieste.

La bellezza è un business che non conosce crisi.

Il mercato del lavoro oggi giorno risulta essere molto suscettibile ai cambiamenti e studi di settore ha dimostrato che uno dei pochi ambienti dove si soffre di meno di tale suscettibilità è appunto il mondo della Bellezza e del Benessere.

La bellezza è un business che non conosce crisi, In due anni centri estetici, terme, palestre hanno aumentato i guadagni del 56%. Non solo una moda, ma voglia di fuga dalle paure che ci attanagliano.

Mentre si abbassano le saracinesche di ristoranti, negozi di abbigliamento e alimentari l’impresa del benessere ne ha tirate su 5 mila di nuove in 5 anni. Palestre, parrucchieri, centri benessere, manicure, istituti di bellezza, per sentirsi bene con se stessi gli italiani non sembrano badare a spese. Angosciati dalla paura del terrorismo e da quella non meno ansiogeno del proprio futuro economico, si fanno le coccole e spingono in su un mercato che, includendo anche alimentazione bio, integratori e terme vale oramai la bellezza di 27 miliardi di euro. Un business che marcia al ritmo del più 5 per cento l’anno. A fornire i dati in controtendenza rispetto alla crisi generalizzata del commercio è Unioncamere, che insieme a Infocamere ha censito oltre 150 mila imprese del benessere. Tra il 2013 e il 2015 il valore aggiunto delle sole società di capitali si è impennato del 56%. (Fonte www.lastampa.it).

Quindi….che cosa stai aspettando?